“Per avere cose mai avute, occorre fare cose mai fatte” (THOMAS JEFFERSON)

Un momento indimenticabile che ho vissuto grazie ad AEGEE : per avere cose mai avute, occorre fare cose mai fatte. “Scars have the strange power to remind us that our past is real.” ― Cormac McCarthy. AEGEE negli ultimi anni della mia vita è stata più che un’associazione, mi ha dato la possibilità di vivere tante esperienze e di crescere tantissimo come persona. Ho viaggiato in quasi tutta l’Europa in meno di cinque anni, ho imparato due lingue e molto più su culture di cui neanche immaginavo l’esistenza, ma soprattutto ho conosciuto tanti ragazzi con gli stessi valori e desideri che io stesso condivido da anni: vedere un’Europa unita. Dopotutto, trascorsi questi anni, alla domanda “Quale è il momento più indimenticabile in AEGEE” non è facile trovarne uno particolarmente incisivo, avendone vissuti così tanti che ho quasi l’imbarazzo della scelta. Ma quando guardo al mio passato, non posso dimenticarmi di quando ho potuto partecipare all’Agora Catania (http://www.agoracatania.eu/ ) come organizzatore nel team PR e come rappresentante del progetto Europe on Track 4, nel 2017 (https://www.europeontrack.org/ ). Cito proprio questi due perché mi hanno dato la possibilità di salire sullo stage di un’Agora, appunto quella di Catania, per la prima volta, dopo che avevo già partecipato ad altre 4 precedentemente. Ho potuto così lavorare in un ambiente internazionale su progetti europei, scoprire strategie di working group e imparare tantissime cose, come per esempio utilizzare la propria creatività, lo spirito di iniziativa e di sacrificio verso il prossimo, leadership e come comunicare i propri pensieri. Ho visto persone partire da un’idea e in meno di un anno vederle realizzate grazie ad uno spirito unico che è proprio ciò che mi ha affascinato di questa associazione. Posso dire dopo tanti anni che la mia vita è piena, perché non molti hanno la fortuna di vivere certi momenti. Infatti, grazie ad Europe on Track ho soggiornato a Bruxelles, “nella casa di AEGEE”, per poi ospitare mesi dopo tutto il team (ben 14 persone) a casa mia, quando vivevo a Budapest durante il mio Erasmus. Mesi dopo, il team si è incontrato di nuovo e sono salito sullo stage per la prima volta, come dicevo, dando finalmente valore a tutto il mio tempo e lavoro. Il giorno dopo ho rappresentato tutto il gruppo di organizzatori dell’agora catania, credo che eravamo più di trenta, tutti con le lacrime agli occhi per aver organizzato qualcosa di unico ed irripetibile. AEGEE è stata la mia casa e a volte, quando sono triste o pensieroso, guardo le foto di alcuni eventi a cui ho partecipato. Sono un po’ nostalgico, certo, ma sento tutta la gioia e gratitudine di aver partecipato a qualcosa di speciale. E credo che il significato più profondo che ho appreso è che non bisogna mai tirarsi indietro dalle occasioni che la vita ti offre e tuffarsi senza timori o remore, e concludo citando una frase che ha un forte valore nella mia vita: “per avere cose mai avute, occorre fare cose mai fatte” (THOMAS JEFFERSON).

Danilo Liguori, ex Board-Member of AEGEE-Napoli

Post navigation